Questo sito non utilizza cookies di profilazione ma esclusivamente cookies tecnici indispensabili per un accesso sicuro all’Area Riservata.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento del sito, Lei acconsente all’uso dei cookie.

Per chiudere questo banner e accettare, clicchi "Accetto"

COMPARATISTICA

 

30 giugno 2016

 

SOCIETA' DI AVVOCATI E SOCI DI CAPITALE

 

Nell’ambito delle ricerche in AIGLI sul tema della società di avvocati e dei soci di capitale, si riporta qui di seguito il contributo relativo all’Austria, dell’avv. Claudio Arturo, Vienna.

avv. Irene Elettra Pelargonio
Presidente 

 

 

 

AUSTRIA

dall’avv. Claudio Arturo, Vienna

 

In Austria ci sono due forme diverse di società di capitale: la GmbH (simile ad una S.r.l. italiana) e la AG (simile ad una società per azioni italiana). Per l’esercizio della professione di avvocato fra queste solo la GmbH è ammissibile.
Oltre alla legge sulle società a responsabilità limitata (GmbH-Gesetz), devono essere considerate anche le disposizioni specifiche contenute nel regolamento austriaco relativo alla professione di avvocato (Rechtsanwaltsordnung).

I. Soci ed amministrazione:

I soci di una società tra avvocati possono essere avvocati ed ex-avvocati, coniugi e figli di un avvocato appartenente alla società, la vedova e figli di un avvocato appartenente deceduto, o fondazioni private il cui unico scopo sia il sostegno di una delle persone sopra menzionate.
Tutti i soci devono detenere i loro diritti a proprio nome e per proprio conto, non sono ammissibili un trasferimento fiduciario o l’esercizio fiduciario dei diritti.

La maggioranza del capitale sociale deve essere detenuta degli avvocati appartenenti alla compagine sociale. Questi ultimi devono avere influenza determinante nel prendere le decisioni. L'esercizio del mandato non deve essere vincolato da istruzioni o dal consenso d'altri soci.

Tutti gli avvocati appartenenti devono avere il diritto di amministrazione e rappresentanza disgiunta. Non è possibile un'altra forma di partecipazione. La sospensione dell'esercizio della professione di avvocato impedisce, però, la rappresentanza e l'amministrazione. Altri soci o terzi non possono né essere amministratori né in qualche altro modo rappresentare la società. Non è possibile un conferimento di procura o delega ad agire per la società.

Ogni avvocato appartenente è responsabile personalmente per l'adempimento dei suoi doveri di avvocato. Questa responsabilità non può essere limitata né dal contratto sociale né da delibere dei soci o da misure amministrative.

In generale gli avvocati appartenenti alla società non possono fare parte di un'altra associazione professionale. È possibile, però, stabilire nel contratto sociale che un avvocato appartenente possa esercitare anche al di fuori della società.

Di regola una partecipazione di una società di avvocati in un'altra associazione professionale è inammissibile.

II. Costituzione della società:

Una GmbH viene costituita da uno o più soci tramite atto notarile ed è validamente costituita con l’iscrizione della stessa nel Registro delle Imprese. Per l’iscrizione nel Registro è necessaria una dichiarazione della Camera degli Avvocati che attesti che non ci sono obiezioni all’iscrizione.

In generale, il capitale sociale minimo di una GmbH deve ammontare ad almeno EUR 35.000,--. Un importo pari ad almeno la metà di detta somma (EUR 17.500,--) deve essere versato all’atto della costituzione.

L’attività di una società tra avvocati deve essere limitata all'esercizio della professione di avvocato e alla gestione del patrimonio sociale.

La sede della società deve essere la sede di uno studio legale di almeno un avvocato appartenente alla società. Possono essere stabilite sedi secondarie, a condizione che siano sotto la direzione di un avvocato con sede a tale indirizzo. Lo stabilimento di una sede secondaria richiede l'approvazione della Camera degli Avvocati.

La denominazione di una società tra avvocati può contenere solamente i nomi delle seguenti persone: un socio (avvocato), un ex-avvocato che abbia rinunciato ad esercitare la professione il quale fosse socio al momento della rinuncia, o un ex-avvocato il cui studio legale o società sia continuato dalla società. Inoltre, deve essere inserita l'indicazione dell'esercizio della professione di avvocato e della forma giuridica della società.

Per quanto riguarda l’obbligo di ogni avvocato austriaco di stipulare un’assicurazione sulla responsabilità civile, la copertura assicurativa minima deve ammontare a EUR 400.000,-- per ogni singolo caso. Invece per una GmbH tra avvocati la copertura assicurativa minima deve ammontare a EUR 2.400.000,-- per ogni singolo caso.

III. Tassazione:

La GmbH è soggetta all’imposta sui redditi delle persone giuridiche (simile all’IRES italiana) equivalente ad un’aliquota unica del 25 %. Alla distribuzione ai soci l’utile subisce una ritenuta del 27,5 % (imposta sui redditi da capitale). Quindi risulta un’imposizione effettiva del 45,625 %.